Il centro storico di Merano  – un piccolo gioiello

L'antico insediamento romano "Castrum Majense" si trovava presumibilmente nell'attuale quartiere residenziale di Maia Alta in cui, anche in un passato recente, sono stati rinvenuti resti risalenti all'epoca romana.

La via dei Portici

 

ragioni di traffico, fu deciso di interrompere il tratto a metà percorso, aggiungendo così oltre alla suddivisione in Portici del fiume e della montagna, quella in Portici "inferiori" e "superiori". Già nel Medio Evo tale importante via costituiva il centro della vita commerciale tirolese. Nell'edificio dell'attuale libreria Poetzelberger, alla fine dei Portici superiori, nel XIII e XIV secolo si trovava la zecca, motore del commercio della contea del Tirolo. Ancora ai giorni nostri la via dei Portici costituisce la via commerciale principale di Merano.

Der Kornplatz (Piazza del grano)




 

Il quartiere "Steinach"

 

Il ponte Romano, costruito nel XVII secolo al posto di un ponte di legno, collega il rione Steinach e la parte vecchia della città con la passeggiata Gilf e il quartiere di Maia Alta. Esso è il ponte più antico che attraversa il Passirio.Meran scheint als geographische Bezeichnung urkundlich erst 857 auf, als „Flur Mairan“ ( übersetzt Steinach)

La piazza del Teatro

 

Via delle Corse

 


La piazza della Rena

 


Porta d'Ultimo

 


Porta Venosta

 


Porta Passiria


Il ponte della Posta

 


Il Ponte Teatro

 

Prenota onlineRichiesta rapida Prenota tavolo

Offerte speciali

Scoprite la nostra nuova Golden SPA

Settimane Musicali Meranesi

Settimane Musicali Meranesi

Un viaggio musicale ricco di flair attraverso 3 continenti.
25/08-23/09